Barbecue o Griglia?

Non confondere, sono due cotture con risultati molto differenti
Il barbecue si differenzia dalla griglia perchè dispone di un coperchio che si utilizza sempre durante le cotture, ciò consente di ottenere cibi croccanti all'esterno e morbidi all'interno.

Noi de I Signori del Barbecue abbiamo una lunga tradizione di barbecue in Italia.
Da oltre trent'anni questo sistema per cucinare è la nostra grande passione. Sin dall’inizio abbiamo dedicato il nostro lavoro alla ricerca e alla selezione di prodotti all’avanguardia e di sicura affidabilità, garantiti dalla professionalità di aziende leader, come la canadese Broil King®, specializzata nella produzione di barbecue a gas, legna e carbone. Gli immensi spazi, la natura incontaminata e la voglia di vivere all’aria aperta hanno da sempre caratterizzato lo stile di vita dei canadesi, sviluppando una grande tradizione per il barbecue.

In questa azienda è stato progettato un sistema innovativo di diffusione del calore, Flav-R-Wave™, ottenuto grazie all’esperienza degli ingegneri di Broil King®. In un primo periodo hanno sperimentato negli anni "80 i tradizionali metodi a pietra lavica o a mattonelle in ceramica, abbandonati perché assorbivano il grasso e producevano dannose fiammate e fumo. Questo sistema Flav-R-Wave™ permette di ottenere cibi gustosi, molto più sani e con una grande semplicità di pulizia.

I prodotti Broil King®, tutti costruiti in Nord America, sono caratterizzati da un grande coperchio, ampi piani di cottura e supporti laterali pieghevoli per ridurre l’ingombro. I barbecue Broil King® sono costruiti con materiali di altissima qualità e con un’estrema cura delle finiture. Lo dimostra la garanzia da 5, 10 o 25 anni.

“Quando nel 1986 mi sono avvicinato con curiosità ai primi barbecue, non avevo certamente idea dell’enorme sviluppo che questa tecnica di cottura avrebbe conosciuto in seguito e quanto entusiasmo avrebbe destato nel pubblico. Facilità di utilizzo, pulizia e sicurezza sono vantaggi che garantiscono la qualità finale delle preparazioni e i risultati sono ben superiori alle aspettative. Grigliare per me non è solo un passatempo o un lavoro, ma una vera passione. In oltre 30 anni di “barbecue” ho potuto sperimentare e acquisire l’esperienza che oggi sono ben lieto di condividere con chi ama questo straordinario metodo di cottura. Con mia grande soddisfazione i maestri chef che si avvicendano al corso dell’Accademia de I Signori del Barbecue, dal 2004 la prima scuola di cucina al barbecue in Italia, realizzano piatti interessanti, innovativi e originali oltre alla classica grigliata. Il barbecue è uno strumento importante e versatile in cucina. Può essere utilizzato sia per realizzare con facilità piatti gran gourmet per stupire gli amici, sia per vivere ogni giorno, per tutto l’anno, esperienze di indimenticabili cotture”
Gianni Guizzardi

Legno, Carbone o Gas?

Chi si avvicina al mondo del barbecue ha probabilmente un dubbio
Quale combustibile scegliere?

Sfatiamo il mito dell'uso della legna. È universalmente noto che non si deve cucinare sulle fiamme, ma sulla brace. È quindi necessario accendere il fuoco con molto anticipo per avere il tempo che si formino le braci. Durante questo periodo le fiamme esauriscono le essenze del legno, che sono le parti aromatiche.
Una volta cessate le fiamme abbiamo ottenuto le braci adatte alla cottura ma non ci sono più le, tanto amate, componenti aromatiche o profumo di legno.

Il carbone di legna o carbonella

È chiaramente un combustibile derivato dalla legna. Viene realizzato mediante una combustione controllata in appositi contenitori a basso contenuto di ossigeno. Con questo procedimento si ottiene l'esaurimento delle essenze e degli aromi. Disporremo di un combustibile che appena acceso produrrà le braci adatte alla cottura.

Un aspetto critico della cottura con il legno è la gestione della temperatura, difficilmente controllabile soprattutto se si cucina su griglie aperte.
Il barbecue a carbone offre certamente più possibilità di regolazione ma sempre con alcuni limiti. Un aiuto si può avere utilizzando le bricchette di carbonella vegetale, ovuli realizzati con il carbone e miscelati con amidi e melasse che rendono omogeneo il pezzo di combustibile producendo una temperatura più stabile rispetto alla legna o alla carbonella.

L'utilizzo del gas, GPL o Metano, come fonte di energia permette di ottenere un calore pulito senza fumi. I residui della combustione non sono dannosi e non interferiscono con il gusto del cibo. Il controllo della temperatura è facile, preciso e sicuro. La gestione della temperatura è uno degli elementi fondamentali per la riuscita di un'ottima cottura, quindi non va sottovalutata.

PRATICITÀ

Come detto in precedenza, l'utilizzo di legna o carbone comporta un tempo più lungo di preparazione e soprattutto richiede controlli frequenti durante la cottura. L'accensione del gas è estremamente semplice e durante la cottura la temperatura è costante e non è necessario controllare frequentemente.

GUSTO AUTENTICO

La cottura con il barbecue conferisce un particolare aroma che deriva dalla vaporizzazione dei succhi del cibo e dalla corretta temperatura utilizzata. Non ci sono differenze di aroma se si cucina con legna, carbone o gas. Il coperchio di cui è dotato il barbecue intensifica il processo di aromatizzazione.
Gas e brace sono inodori e insapori e vaporizzano i succhi in modo analogo, quindi il sapore del cibo non cambia. Se si dispone di un barbecue a gas con barre Flav-R-Wave™ si ottiene una perfetta aromatizzazione riducendo le fastidiose fiammate tipiche della cottura tradizionale alla brace che è molto più difficile da controllare.

ASPETTO ECONOMICO

I barbecue a gas costano di più al momento dell’acquisto rispetto ai barbecue a carbone. Il costo di gestione è molto conveniente. Il costo di una bombola di gas permette di portare a termine circa 20/25 cotture, corrisponde alla spesa per acquistare la quantità di carbone necessaria per sole 3/5 cotture. Se si pensa di utilizzare spesso il barbecue, la soluzione del gas è sicuramente la più conveniente.

IL VERDETTO

Come si può notare, non esiste un’unica risposta a questa domanda. È una scelta soggettiva: qualunque sia la decisione è importante acquistare un prodotto affidabile (preferibilmente costruito in occidente), sicuro e di qualità.
Negli anni si potranno così gustare tante grigliate in famiglia e con gli amici per favolose esperienze del gusto in totale sicurezza!

METODI DI COTTURA

Usa questi metodi per cucinare al barbecue e stupire i tuoi ospiti

Ci sono diversi modi per cucinare al barbecue: cottura diretta, cottura indiretta, girarrosto, su tavoletta di legno e con affumicatura.
Il metodo corretto viene stabilito in base ai diversi tagli di carne o al tipo di cibo da cucinare. Si possono cucinare svariati tipi di cibo contemporaneamente utilizzando diversi metodi di cottura; ciò che conta è l'utilizzo corretto del barbecue.
In questo paragrafo descriviamo a grandi linee i quattro principali tipi di cottura: diretta, indiretta, al girarrosto e sulla tavoletta di legno.

1. Metodo cottura DIRETTA

La cottura diretta è semplice e intuitiva; consiste nel cuocere il cibo appoggiandolo sulla griglia direttamente sulla fonte di calore. La cottura diretta è consigliata per alimenti in monoporzione come bistecche, braciole, filetti o tranci di pesce, hamburger, spiedini e verdura, o qualsiasi altro cibo che cuoce rapidamente, non utilizzare per cibi grassi.
L'eventuale produzione di fumo o di fiammate indica che abbiamo utilizzato il metodo di cottura non idoneo per il cibo che dobbiamo cucinare.

Per ottenere i risultati migliori:
1. Preriscalda il barbecue per 5 -10 minuti.
2. Rimuovi eventuali residui di cibo dalla griglia di cottura con l’apposita spazzola.
3. Ungi leggermente le griglie con olio vegetale.
4. Imposta la temperatura secondo le indicazioni della ricetta.
5. Sistema il cibo sulla griglia e giralo al momento opportuno.
Tutto qui. Veramente semplice.

Cottura diretta: disposizione del cibo

2. Metodo cottura INDIRETTA

Il metodo cottura indiretta è sostanzialmente la cottura al barbecue e si può realizzare con tecniche differenti. È consigliato per cucinare tagli di carne di medie o grandi dimensioni come arrosti, pollame intero o cibi molto grassi anche di piccole dimensioni. Come suggerito dalla definizione il cibo non viene cucinato direttamente sulla fonte di calore, ma per mezzo della circolazione di aria calda che avvolge il cibo stesso.
Con questo metodo non è necessario girare o irrorare il cibo.
Il risultato è una cottura straordinaria, facile, senza il rischio di fiammate e fumo.
Con questo metodo i succhi del cibo in cottura cadono nella leccarda e vanno a miscelarsi con il suo contenuto. Questo liquido decisamente gustoso e aromatico vaporizza andando ad aromatizzare e umidificare il cibo in cottura.
I risultati sono arrosti, polli e tacchini molto gustosi, croccanti all'esterno e morbidi all'interno.

Per realizzare questa cottura:
1. Rimuovi le griglie e posiziona la leccarda sul vaporizzatore Flav-R-Wave™.
2. Versa acqua o altri liquidi, come succhi di frutta o vino, direttamente nella leccarda. Una cosa importante da ricordare è di non lasciare mai asciugare il contenuto della leccarda e continuare ad aggiungere liquidi durante la cottura.
3. Sistema nuovamente la griglia al suo posto.
4. Preriscalda il barbecue per 10 minuti e regola la temperatura da 100° a 200° in base alla ricetta.
5. Sistema la carne direttamente sulle griglie di cottura sopra la leccarda. 6. Chiudi il coperchio.
A questo punto puoi rilassarti, mentre il cibo cuoce.

Supporto Rib-Rack per la cottura delle costine

Supporto Rib-Rack - Cod. 705.62602

Cottura Indiretta con la gestione e dei bruciatori

1. Rimuovi le griglie e posiziona la leccarda sul vaporizzatore Flav-R-Wave™ in corrispondenza dei bruciatori che resteranno spenti.
2. Riposiziona le griglie.
3. Preriscalda il barbecue alla temperatura donea per il cibo da cucinare da 100° a 200°C.
4. Posiziona il cibo solo sulla parte con il bruciatore spento.
5. Controlla e mantieni la temperatura desiderata.
6. per verificare la cottura utilizzate un termometro a sonda che vi darà la temperatura interna al cibo.
Questo metodo è eccellente non solo per la cottura degli arrosti, ma anche per costine, salsiccia, pancetta, pollame intero e cibi di grandi dimensioni.

3. Cottura con GIRARROSTO

La cottura con il girarrosto rientra tra le cotture indirette, Il costante ruotare della carne permette di ottenere arrosti più gustosi e croccanti grazie ai liquidi naturali del cibo che vengono costantemente assorbiti durante la cottura. Utilizzando il bruciatore posteriore per il girarrosto si ottiene il massimo risultato da questo tipo di cottura.
Con la fonte di calore posizionata dietro al cibo si ottiene una cottura uniforme senza il rischio di fastidiose fiammate.

Consigli utili
1. Fissa la carne ben bilanciata al centro dello spiedo.
2. Per la cottura di pollame, lega le ali e le zampe per evitare di bruciarle.
3. Posiziona una leccarda sotto la carne per raccogliere i succhi.
4. Accendi il bruciatore ed il motore del girarrosto.
5. Per controllare la cottura utilizzare un termometro a sonda.

Girarrosto in azione sul BBQ

Kit girarrosto Premium - Cod. 705.60522

4. TAVOLETTE di legno aromatico

Un altro sistema interessante per cucinare il cibo sul barbecue è quello di utilizzare una tavoletta di legno sulle quali andrà posizionato direttamente il cibo, si otterranno deliziose e profumate pietanze per stupire gli ospiti.
La leggera affumicatura che si ottiene appoggiando la tavoletta di legno sulla fonte di calore profuma la carne o il pesce con un delicato aroma.

L'utilizzo della tavoletta è molto semplice
1. Immergere la tavoletta in acqua per almeno un'ora e asciugala.
2. Preriscalda il barbecue per 10 minuti.
3. Ungi leggermente un lato della tavoletta con olio d’oliva e appoggia il cibo da cuocere sul lato unto della tavoletta.
4. Posiziona la tavoletta di legno direttamente sulla griglia sul bruciatore acceso e riduci il calore a medio-basso.
5. Cuoci il cibo al punto di cottura desiderato, non occorre girare.

Le tavolette di cedro sono ideali per il salmone o pesce, ma possono essere adatte anche a diversi tipi di carne. La carne di maiale è molto gustosa se abbinata alla tavoletta di acero. Le tavolette di botti di vino vanno molto bene con l'agnello.
Cucina sempre con il coperchio chiuso per mantenere la temperatura costante, ridurre l'evaporazione e non fare asciugare il cibo. Otterrai risultati eccellenti.

BBQ tavoletta aromatizzante al legno di cedro

Tavoletta in cedro - Cod. 705.63280

BBQ tavoletta aromatizzante al legno di acero

Tavoletta in acero - Cod. 705.632890

La bistecca PERFETTA!

Come cucinarla
Cucinare una bistecca alla perfezione è solo una delle tante potenzialità in cucina che ti offre un barbecue a gas BroilKing®.
Di seguito potrai trovare i suggerimenti per individuare i tagli di carne adatti alle differenti metodologie di cottura al barbecue e una guida per cucinare la miglior bistecca.
Stupisci gli amici con risultati eccellenti, come un vero chef.

PER NON SBAGLIARE!
Dal Tuo macellaio di fiducia avrai sicuramente sentito le diverse definizioni con cui si indica normalmente la carne usata per la bistecca. Ecco qualche indicazione per meglio differenziare e definire i diversi tagli di carne di manzo dalla T-Bone alla lombata.


A. Lombata: taglio ricavato dal lombo corto. La carne tenera, ben marmorizzata e molto gustosa, è ideale per la cottura al barbecue. Poichè il taglio proviene da un solo muscolo la cottura è molto omogenea.

B. Filetto: si tratta di un taglio di carne eccezionalmente tenera. Si trova al centro della schiena dell’animale tra il controfiletto e la costola. Il filetto è particolarmente morbido, perchè i muscoli che lo compongono vengono raramente utilizzati. Se viene tagliato a pezzi si usa la definizione filet-mignon.

C. Costata: la costata è una bistecca con osso che proviene dal lombo corto. Questo taglio ha un osso a forma di T che separa la piccola sezione del filetto dalla parte superiore del lombo. La carne è molto gustosa ed è simile alla fiorentina. In genere la costata è meno spessa della fiorentina e normalmente ne viene servita una per persona.

D. Fiorentina toscana: è una grande bistecca che si ottiene dalla parte finale del lombo corto. E’ composta da un grande filetto tenero e da una parte di lombata entrambi uniti da un osso a forma di T. E’ uno dei tagli di carne più noti e apprezzati.

E. Roast beef: è una parte del costato che si utilizza in molti modi. E’ una carne tenera e un po’ più grassa rispetto ad altri tagli di carne bovina. Questo rende le bistecche eccezionalmente tenere e saporite.

F. Pancia: questo taglio di carne proviene dalla pancia del bovino. E' un muscolo più duro rispetto a filetto e controfiletto. E' quindi consigliabile marinare la carne e cucinarla a cottura lenta con metodo indiretto.

G. Controfiletto: il cosiddetto controfiletto in realtà comprende diversi tipi di tagli. Di solito uno di questi è lo scamone, molto apprezzato per la cottura alla griglia, anche se un po’ meno tenero. Per questo si consiglia di servirlo tagliato a fette sottili.


CONSIGLI PER CUCINARE UNA BISTECCA PERFETTA
Prepara la carne da cucinare al barbecue almeno un'ora prima e mantienila a temperatura ambiente. Togli i grassi in eccesso che infastidirebbero durante la cottura producendo fiammate; utilizza il grasso strofinandolo sulle griglie un attimo prima di iniziare la cottura, per ungere, pulire e temperare le griglie Procedi con la cottura come indicato nella tabella.


A fine cottura è importante fare riposare la carne prima di servirla, non preoccuparti che si possa raffreddare, coprila con una pellicola e un canovaccio, attendi lo stesso tempo che hai impiegato per la cottura. Utilizza i piatti riscaldati per servire.
La carne manterrà una perfetta temperatura e la cottura sarà omogenea.
La carne con osso richiede una cottura più prolungata. I tempi di cottura indicati possono variare in base alle condizioni climatiche, alla temperatura e allo spessore e alla temperatura della carne.

Sistema di cottura Barbecue flavor™

PERFORMANCE E VERSATILITÀ

Tutti i barbecue Broil King® sono progettati per garantire ottime prestazioni di cottura e per durare a lungo, ma c’è molto di più.
In ogni barbecue Broil King® troverai tanta qualità per goderti i pranzi all’aperto per molti anni e in tutta sicurezza. Potrai cucinare ottime bistecche, pollame e arrosti al girarrosto e persino cuocere ottimi dolci come in un forno. Combinare queste caratteristiche rende possibili risultati spettacolari per cene interamente cucinate al barbecue.
Con il tuo barbecue Broil King® potrai cimentarti nell'esperienza del gusto Great Barbecue Flavor™.

I CINQUE PUNTI CHE FANNO LA DIFFERENZA:

1. CAMERA DI COTTURA COIBENTAZIONE OTTIMALE
Realizzata in alluminio, acciaio inox e acciaio smaltato.
L’utilizzo di materiali di alta qualità e un design unico permettono di ottimizzare la distribuzione del calore per una cottura omogenea e perfetta.
La camera di cottura include sempre 2 piani di cottura, il principale più vicino ai bruciatori ed il secondario posto sopra il principale.

2. GRIGLIE DI COTTURA RIGATURA PERFETTA SUL 100% DELLA SUPERFICIE
Il particolare design, unito all'alta qualità delle griglie in fusione di acciaio forgiato o in ghisa garantisce una ottimale ritenzione del calore che viene trasmesso al cibo in modo uniforme. Tutte la griglie sono reversibili un lato dedicato alla rigatura perfetta e l'altro ideale per i cibi marinati.

3. FLAV-R-WAVE™ INCREDIBILE AROMA
La copertura integrale della superficie garantisce una perfetta vaporizzazione dei succhi di cottura, eliminando i grassi in eccesso e conferendo al cibo il classico gusto barbecue. Il particolare design permette, inoltre, una distribuzione omogenea del calore.

4. BRUCIATORE SISTEMA BREVETTATO DUAL-TUBE™
Bruciatore interamente realizzato in acciaio inox di alta qualità.
Il particolare sistema a doppio tubo e a doppia erogazione del gas produce due linee di fuoco uniformi che percorrono tutta la lunghezza del bruciatore.
I bruciatori indipendenti facilitano la gestione delle cotture diretta o indiretta.

5. VALVOLE DI CONTROLLO TEMPERATURA PERFETTA
Grazie alla loro regolazione infinitesimale, con rotazione di 180°, permettono il perfetto controllo della temperatura all’interno del barbecue.
Per molti modelli è disponibile un kit di trasformazione per l’utilizzo del barbecue con gas metano.